ACAF - Associazione Catanese Amatori Fotografia

 
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
ACAF Forum
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Password dimenticata?
Re:Città nascosta (1 in linea) (1) Visitatore
Vai a fine pagina Rispondi al messaggio Preferiti: 0
Discussione: Re:Città nascosta
#10417
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 861
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:Città nascosta 3 Mesi fa Karma: 9  
Son tornato adesso dalla Mostra di cui vi ho parlato: ho salutato, degli acaffini, solo Martena, Eletta e Salvo suo consorte.

In due mesi i ragazzi dell'Accademia, corso di fotografia, guidati da Virgilio Piccari, hanno saputo individuare il "diversamente visibile" della città e hanno appeso alle pareti autentiche emozioni supportate da uno sguardo pulito, onesto, sincero.
Il loro prof. li aveva avvertiti e, con Borges, aveva detto loro di "offrire strade difficili, tramonti disperati, la luna di squallide periferie".
I ragazzi hanno lavorato, individuando visioni e pensieri, riflessioni e rappresentazioni ed alla fine hanno concluso di aver vissuto un'esperienza di consapevolezza civile. La città è creatura dell'uomo e, con Borges, le dicono "ti offro spiegazioni di te stessa, teorie su di te, autentiche e sorprendenti spiegazioni di te".

Una semplice mostra scolastica, una convinta analisi del territorio, che ha permesso di capire, senza retorica e senza svolazzi, che la città può svelarsi a se stessa.
Per quanto mi riguarda ci rifletterò un po'.
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2019/07/23 09:03 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10419
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 861
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:Città nascosta 3 Mesi fa Karma: 9  
ADINA DELLl'ALI

Sono andato ai Benedettini, e, nel cortile primo della nostra Università, mi sono goduto la mostra fotografica di Adina Dell'Ali, artista di origini rumene, la quale in maniera egregia ed eccellente ha penetrato perfettamente lo spirito del nostro Contest-
Lo fa con semplicità e intelligenza, da street photographer emancipata, e lo fa guardando con benevolenza alla nostra Catania, non facendo mancare critica e denuncia. Gli spazi cittadini negati alla gente, divengono la Catania Nascosta che andiamo cercando, una Catania abitata talvolta in maniera surreale che si riflette nella visionarietà dei suoi scatti.
Visitabile fino al 2 agosto.
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2019/07/23 09:05 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10421
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 861
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:Città nascosta 3 Mesi fa Karma: 9  
Riflettevo sulla bella iniziativa di Pippo Sergi che ha portato la fotografia e la danza in quel di Piazza Duomo (io, purtroppo, l'ho dovuto apprendere a posteriori).
Immaginate di essere estranei a questa performance, e guardare Catania e, con essa, le anime che -ognuno a suo modo - hanno ricamato danze e sguardi sul ns. magnifico barocco.
Tutto ciò è risultato naturale ma prima di quella esercitazione tutto era diverso: la nascosta Catania si rivelava palcoscenico e set fotografico come se così l'avessero pensata Vaccarini e C.
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2019/07/22 09:25 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10422
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 861
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:Città nascosta 2 Mesi, 3 Settimane fa Karma: 9  
Domenica stavo consumando da solo una granita al tavolino di un bar.
Poichè tutti gli altri tavolini erano occupati, ed una signora, turista, cercava intensamente un posto dove sedersi, io, essendo solo, le ho offerto ospitalità al mio tavolino.
Lei mi ha ringraziato con uno splendido sorriso, graziosamente ha cessato di fumare e ha cominciato a dirmi che trovava fantastica Catania.
Le ho chiesto, gentilmente, se potevo vedere le foto che aveva raccolto: lei, assai contenta ha soddisfatto questo mio desiderio.

Ebbene sono rimasto assai stupito nel vedere che nessun monumento fosse stato fotografato e che, fondamentalmente, fossero stati fotografati i Catanesi, i loro bambini, i loro negozi, le loro vetrine, il loro entrare e uscire dalle pasticcerie, dalla Rinascente, da Savia. I Catanesi che aspettano l'autobus o entrano in Metro, che si dissetano ai chioschi o che comprano fiori davanti cimitero.

Io riconoscevo i luoghi, gli ambienti dove aveva raccolto le sue immagini ma lei mi assicurava che, avendo fatto vedere quelle immagini ad altri catanesi,
quelle fotografie, proprio loro, non le avevano riconosciute.
Ed ha concluso il simpatico colloquio con un:
"Non è che vi nascondete qualcosa?"
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2019/08/04 09:48 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10425
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 861
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:Città nascosta 2 Mesi, 3 Settimane fa Karma: 9  
Sono andato a trovare un mio vecchio cliente che alloggia (è quasi centenario) in una casa di riposo, e seduto sul balcone, passa il giorno guardando e soppesando il cd. "passìo"

Dopo tanti quisquilie e mille pettegolezzi, quasi a tradimento, gli ho chiesto:

"Cavaleri, ma unn'è ca s'ammucccia Catania?"

Era una provocazione e, ovviamente, non pretendevo alcuna risposta.
Lui, invece, mi ha guardato seriamente e mi ha risposto:

"S'ammuccia ndo ciauru de mulinciani e da ricotta salata quannu a ratti supra a pasta ca sassa di pumaroru. Ca intra non mi ni fanu assaggiari!"
"S'ammuccia nto ciospu da Piazza Umbertu , ndi Giammona, quannu ti servi selsi, limone, e sali": ma, a mmia, ommai, m' aumenta a prissioni".
"S'ammuccia nta cocciu di gelsumino o di zagara come chiddu ca stamatina ci rialai a infimmera; iddà, mi ringraziò ma mi rissi schizzannu "ancora sti cosi pensa". Iu, in viritati, vuleva essiri sulu galanti."
S'ammucccia nda stu casinu di macchini ca sonanu in continuazioni e ppi nnenti; e iu mi nnai trasiri picchì, su non trasu, mi veni u duluri di testa.
S'ammuccia, caru avvucatu, nta me vicchiania. Ma su pensu e iammi da so secretaria allora dicu: "libera a tutti", mi fazzu na ....... risata e vossia mma difennnrii. N'amu saputu sentiri!!!

Capite perchè siamo diventati la nazione con più ultracentenari? Perchè loro si nascondono in una risata. Specialmente a Catania.
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2019/07/30 12:16 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10426
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 861
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:Città nascosta 2 Mesi, 3 Settimane fa Karma: 9  
La mia amica nascosta è scontenta di come ho considerato lo scrittore Italo Calvino, ed il suo "Le città invisibili", con riferimento al tema del nostro Contest: ne convengo e, per farmi perdonare, riporto una considerazione di quel capolavoro che può (?) suggerire qualcosa.

"L'uomo che viaggia e non conosce ancora la città che lo aspetta lungo la strada, si domanda come sarà la reggia, la caserma, il mulino, il teatro, il bazar. In ogni città dell'impero ogni edificio è differente e disposto in diverso ordine: ma appena il forestiero arriva alla città sconosciuta e getta lo sguardo in mezzo quella pigna di pagode e abbaini e fienili, seguendo il ghirigoro di canali orti immondezzai, subito si distingue quali sono i palazzi dei principi, quali i templi dei grandi sacerdoti, la locanda, la prigione, la suburra. Così, dice qualcuno, si conferma l'ipotesi che ogni uomo porta nella memoria una città fatta soltanto di differenze, una città senza figure e senza forma, e le città particolari si riempiono".
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2019/07/27 15:30 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
Vai all'inizio pagina Rispondi al messaggio
Powered by FireBoardscarica gli ultimi messaggi sul tuo computer!

Social network

Segui l'ACAF

instagram.png fb-art.png twitter-logo.png
youtube-128.png