ACAF - Associazione Catanese Amatori Fotografia

 
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
ACAF Forum
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Password dimenticata?
it is not time to smile (1 in linea) (1) Visitatore
Vai a fine pagina Rispondi al messaggio Preferiti: 0
Discussione: it is not time to smile
#10502
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 904
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
it is not time to smile 1 Settimana, 5 Giorni fa Karma: 9  
“It is not time to smile” …. la musica me la ricorderò poi.

Ho riletto le sciocchezze con le quali ho creduto di intrattenervi, in questo sito, nei giorni trascorsi.
Confesso che ero e rimango in assoluta buona fede.
Intendevo solo coltivare, in questi giorni di forzata clausura, la nostra comune passione e parlare d’immagini, di fotografi e di sogni vissuti, magari ad occhi aperti.

Mi ero illuso che i miei eroi mi avrebbero accompagnato in questo duello con la storia; e nei post precedenti mi ero fatto aiutare da Cavalli, Penn, Erhardt, Smith e C.
Così facendo, pensavo di introdurre un sorriso in questo tempo sospeso, dilatato eppur disperso.
Credevo di fare come Charlot che solo alla fine di “luci della città” chiede al suo antico amore “Tu vedi?” cercando, ormai, un assoluto sorriso di conforto, forse, un baricentro.
Come Luigi Ghirri, in “Identikit”, mi guardavo attorno per cercare nelle “cose” , nel "quotidie” il mio volto.

Ci avevo preso gusto, ma non era vero niente.
Le persone attorno a me, anche chi ha ancora voglia di leggere queste parole, hanno paura, non sorridono, sono tristi. E non saranno le mie presunte amenità ad allontanare i loro giustificati timori e le loro allarmate preoccupazioni.
Ma io, cari amici, sono fatto così. Devo sorridere sempre.

La scomparsa di Giulia mi ha fatto ripensare all’immagine di “Silvia”: e quando scopri che il dramma può farsi poesia per lenire il dolore innocente, per condividerlo, allora ripensi che i tuoi giochini, più o meno eruditi, non hanno valore alcuno , sono solo flatus vocis.

Io mi fermo qui.
Come diceva un mio amico, lascio ad altri, più capaci di me, a voi, que che non ho saputo fare e quello che farete.

Io, per adesso, sorrido con gli occhi chiusi.


.
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2020/03/18 20:07 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
Vai all'inizio pagina Rispondi al messaggio
Powered by FireBoardscarica gli ultimi messaggi sul tuo computer!

Social network

Segui l'ACAF

instagram.png fb-art.png twitter-logo.png
youtube-128.png