ACAF - Associazione Catanese Amatori Fotografia

 
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
ACAF Forum
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Password dimenticata?
Francesco Fichera: bokeh, chi era costui? (1 in linea) (1) Visitatore
Vai a fine pagina Rispondi al messaggio Preferiti: 0
Discussione: Francesco Fichera: bokeh, chi era costui?
#10640
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 1039
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Francesco Fichera: bokeh, chi era costui? 2 Mesi, 1 Settimana fa Karma: 9  
Altra serata in assetto anti-covid, altro argomento, altro Francesco (Fichera), e il nostro sodalizio prosegue la sua avventura. I nostri amici cercano nel loro bagaglio culturale, e nella loro esperienza personale, proposte e percorsi visivi che possano tornare utili alla comune passione e ci provocano con un ritorno al passato, a quel tempo allorquando gli obiettivi non ancora evoluti come quelli odierni, ci sorprendevano con effetti che ci apparivano quasi magici.
Grazie a quell’esperienza ci dicono che, anche oggi, e con la nuova tecnologia a disposizione, possiamo riprendere con equilibrata facilità quei risultati, A cominciare dall’effetto beh, ovvero lo sfocato, controllato e gestito (e non più casuale) grazie ad obiettivi sempre più luminosi e calcolate distanze dal soggetto fotografato. Il risultato è assicurare a quanto fotografato uno sfondo capace di assumere un ruolo compositivo da protagonista e, quindi, rendersi complementare alla visione di quanto rappresentato. Un’esperienza antica che il nostro amico ha rivisitato opportunamente per togliergli quell’aura di mistero e renderla accessibile a tutti. Se abbiamo un obiettivo particolarmente luminoso e calcoliamo bene le distanze, e teniamo in giusto conto le luci presenti in prospettiva, davanti e dietro, proprio quelle luci ci daranno altri elementi per costruire uno sfondo, una quinta, e, quindi, un’atmosfera per la nostra rappresentazione.
Il nostro Francesco, come sempre, lo ha fatto con dovizia di esempi, di riferimenti, di citazioni, e con suggerimenti verificati personalmente; ha ricordato agli zucconi, come il sottoscritto, che stiamo parlando ancora dell’abc della grammatica fotografica, quella che ci sorprende con l’applicazione delle sue regole svelandoci una magia che ritenevamo perduta nelle risorse della nuova tecnologia.
E Francesco ha dimostrato di avere l’atteggiamento didattico opportuno per provocarci e farci uscire dalla nostra pigrizia intellettuale, Ricorrente nel suo intervento è stata la ricerca di un presupposto, di jno stimolo, più autoriale, più creativo: Vogliamo approfondire questi aspetti? Alla prossima serata.,
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2021/11/10 08:33 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
Vai all'inizio pagina Rispondi al messaggio
Powered by FireBoardscarica gli ultimi messaggi sul tuo computer!

Social network

Segui l'ACAF

instagram.png fb-art.png twitter-logo.png
youtube-128.png