ACAF - Associazione Catanese Amatori Fotografia

 
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
ACAF Forum
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Password dimenticata?
Valdina Calzona: Lina Sastri e "La lupa" (1 in linea) (1) Visitatore
Vai a fine pagina Rispondi al messaggio Preferiti: 0
Discussione: Valdina Calzona: Lina Sastri e "La lupa"
#10337
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 786
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Valdina Calzona: Lina Sastri e "La lupa" 2 Mesi, 3 Settimane fa Karma: 8  
Ieri sera, c’era un capannello di tante e belle persone ad attendere l’apertura della nostra sede.
Condivido il pensiero soddisfatto del nostro Presidente allorquando constata piacevolmente che la programmazione degli eventi dei nostri martedì incontra i desideri dei numerosi amanti della fotografia. C’era, indubbiamente molta attesa e tanta curiosità. Me ne domando il perché e provo a darmi qualche risposta.
Venivamo da un periodo di appuntamenti e di manifestazioni fotografiche intensi e frequenti e, in tanta attività, l’appuntamento di ieri capitava a fagiolo.
E inoltre, l’ospite di ieri sera era una personalità che da qualche tempo appare, e si conferma, emergente nel panorama fotografico catanese.
E ancora, si trattava di una donna, giovane e bella, che affrontava un genere fotografico (la fotografia di scena) intrigante quanto coinvolgente.
La folta presenza degli appassionati cultori fotografici, ritengo, non sia rimasta delusa dalla proposta della serata (ancorché le poche assenze acaffine apparissero, ai miei soli occhi, evidenti). Comunque, le persone coinvolte dall’evento sono apparse motivate, interessate e partecipanti.

C’è fame di teatro e c’è bisogno di fotografia per colmare questa fame.
Ho provato, ieri sera, a tracciare, sommariamente, la storia di quest’esperienza ma, inevitabilmente, la personalità della nostra ospite e la qualità del suo lavoro fotografico hanno finito - per nostra/vostra fortuna - per prendere il sopravvento. E, a dispetto di una timidezza, che voleva venir fuori ad ogni costo, la nostra ospite, con riserbo e pudore, ci ha introdotto in una vicenda esistenziale laddove la letteratura siciliana si coniugava splendidamente con la teatralità partenopea, per assumere, infine, nuova forma nell’immagine di Valdina Calzona, fotografa.
Era un omaggio a Verga? Era una simbiosi con la maestria scenica di Lina Sastri? Era la moderna cronaca di un evento antico come il teatro?
Di certo erano attimi donati o rubati (fate voi) alla passione, alla descrizione di un sentimento che cerca la sua forma di affermazione, il suo bisogno di libertà, a dispetto di tutte le convenzioni, a dispetto di tanti limiti.
Di certo erano fotogrammi, uno dopo l’altro, che raccontavano, anzi facevano eco, della vicenda di “Lupa”, vicenda, invero, aspra e drammatica assai, come il volto di Lina Sastri.

Lei, Valdina Calzona, è dentro la dinamica teatrale, è dentro il flusso di questa narrazione, è dentro il ritmo della scena; eppure, il suo esporre visivamente, non smarrisce il momento della gioia, del conforto, della preghiera, persino della contemplazione.
L’obiettivo incontra la persona, si proprio la persona, e va oltre la figura, oltre il personaggio, oltre il volto e oltre la maschera.
Cosicché la fotografia si riprende la sua antica funzione oggettivante e dialetticamente, provoca la finzione scenica, nell’intento di catturare e rivelare una verità più viscerale, più radicale: quella che soltanto Lina Sastri e la camera oscura di Valdina sanno suggerire.
N.B.: Il lavoro è racchiuso in un'ottima pubblicazione, edizioni Guida, costo €15,oo, disponibile presso l'autrice o tramite internet.
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2019/02/27 09:43 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
Vai all'inizio pagina Rispondi al messaggio
Powered by FireBoardscarica gli ultimi messaggi sul tuo computer!

Social network

Segui l'ACAF

instagram.png fb-art.png twitter-logo.png
youtube-128.png