ACAF - Associazione Catanese Amatori Fotografia

 
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
ACAF Forum
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Password dimenticata?
io sono mammifera (tra l'attendere e il giocare) (1 in linea) (1) Visitatore
Vai a fine pagina Rispondi al messaggio Preferiti: 0
Discussione: io sono mammifera (tra l'attendere e il giocare)
#10262
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 721
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
io sono mammifera (tra l'attendere e il giocare) 1 Settimana, 6 Giorni fa Karma: 8  
Io sono mammifera

Ieri sera, durante la presentazione dell’operato fotografico dell’amica Mary Indelicato, riflettevo sull’importanza (naturale, scientifica, morale, anagogica e sociale) dell’evento della nascita di un essere umano, e riandavo con la memoria al momento in cui fu formulata l’immagine d’apertura della grande Mostra fotografica, oggi patrimonio Unesco, la “Famiglia dell’uomo”: un piccolo cucciolo d’uomo, racchiuso tra due mani, che grida al mondo intero, , secondo la didascalia: “Eccomi! Ci sono anch’io”.
La forza titanica di quell’esordio e l’impriting solidaristico che vi si sottointendeva mi sono tornati in mente mentre guardavo le compiacenti immagini della nostra Mary. Anche qui l’evento è riconosciuto importante, forse il più importante per l’esistenza umana. Sicuramente il primo come espressione e manifestazione. Sicuramente l’avverarsi di tante cose che erano predisposte nel nostro corpo, nel nostro DNA, e che aspettavano solo la nostra volontà libera e disponibile. Sembrava di sentire la domanda: “Cosa sono adesso, oltre ad essere un uomo bello, tatuato, affermato, relazionale e mortale?”
"Fondamentalmente un padre!"
E non spenderò altre parole per la maternità, se liberamente accettata e voluta.
Questo piccolo ma fondamentale avvenimento da sempre è stato celebrato dai fotografi presso i loro studi come presso le regge dei potenti; da qualche tempo l’avvenimento si è fatto più esteso nel tempo; si guarda all’attesa, alla trasformazione del corpo, ad un nuovo fascino che avrà breve durata ma uguale orgoglio e, anche, a un tempo effimero, successivo. riempito di stupore, tenerezza, profumi, puzze che sembreranno odori celestiali. E i fotografi si sono attrezzati per catturarne la natura, lo spirito, la bellezza anche se contingente e modaiola.

La nostra amica lo fa con grazia e semplicità aggiungendovi un pizzico di confidenza, di esperienza e di consapevolezza.
La consapevolezza di essere anche lei donna e, quindi, di parlare con una donna che magari in quel momento trova in chi la guarda attraverso l’obiettivo il riflesso di essere diversamente bella, di essere oltre la bellezza, di appartenere ad una natura comune che scavalcherà, se opportunamente assistita, il dramma della vita e ascolterà qualcosa di cui ha avvertito la trasparenza (nove mesi in comune) ma non la separata presenza.
E la consapevolezza che questa nuova presenza è qualcosa con cui puoi giocare - che è il verbo più bello del mondo- che puoi nutrire non solo con il tuo corpo ma con gli sguardi degli altri che, nel mistero della mimesis, diverranno sorrisi, riflessi, gratitudine: diverranno la persona bimbo/a-uomo/donna!.
E tutto questo può, deve essere celebrato, conservato in memoria, ricordato (che si significa portare al cuore) come il giorno (uno, pochi, tanti, non importa) che ci ha cambiato la vita.
E ognuno, magari grazie a Mary, lo ricorderà come un nido, come un fiore, come un canestro, come un batuffolo, come un tegame,come un giocattolo …….. come una sorpresa.
Nella storia dell’umanità i mammiferi sono stati gli organismi ai quali è andata meglio perché strutturalmente meglio predisposti per continuare la loro specie; e io aggiungo, perché capaci di fare memoria e acquisire il senso dell’attesa dove occorre dare prima di ricevere.
Mary apre il sipario di questo teatrino dell’esistenza mettendo in scena bimbi e bimbette, spiegando in immagini che il “tempo”, ormai, sono loro.
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2018/10/15 19:03 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10265
mary (Admin)
vivi e lascia vivere
Admin
Messaggi: 2178
graph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Socio Nr.: 140 Sesso: Femmina http://maryindelicato.wix.com/fo Ubicazione: catania Compleanno: 1973-01-28
Re:io sono mammifera (tra l'attendere e il giocare) 1 Settimana, 2 Giorni fa Karma: 30  
Grazie Pippo è sempre una grande emozione leggere le mie foto attraverso el tue parole!!<3
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
http://maryindelicato.wix.com/fotomary

canon 6d+canon 7d+ canon40d+24/70 tamromn-17-55 canon +350d+ 1.8 canon 70-300- fish 8mm-
my gallery
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
Vai all'inizio pagina Rispondi al messaggio
Powered by FireBoardscarica gli ultimi messaggi sul tuo computer!

Social network

Segui l'ACAF

instagram.png fb-art.png twitter-logo.png
youtube-128.png