ACAF - Associazione Catanese Amatori Fotografia

 
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
ACAF Forum
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Password dimenticata?
Re:Vincenzo Leonardi: Migrantes" a Palazzo Platamone (1 in linea) (1) Visitatore
Vai a fine pagina Rispondi al messaggio Preferiti: 0
Discussione: Re:Vincenzo Leonardi: Migrantes" a Palazzo Platamone
#6320
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 875
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Vincenzo Leonardi: Migrantes" a Palazzo Platamone 7 Anni, 11 Mesi fa Karma: 9  
“Migrantes”, fotografie di Vincenzo Leonardi.

presso Palazzo della cultura, comune di Catania Via Vittorio Emanuele II°.

Un’ora fa ero a Palazzo Platamone, all’inaugurazione della mostra “Migrantes” di Vincenzo Leonardi. C’erano gli amici comuni Massimo Pantano, Damiano Schinocca, Parrinello, ed altri ancora.
Guardavamo la fotocronaca di un avvenimento che ci ha interessato (come siciliani) tutto l’anno 2011, ovvero lo sbarco dei profughi in quel di Lampedusa letteralmente travolta dalle numerose presenze, con tutti i disagi e le difficoltà di circostanza per i benedetti abitanti.
Il nostro amico, ha lungamente soggiornato nell’isola ed ha raccolto migliaia di scatti, ed adesso, in maniera esemplare e rigorosa, ne ha esposti meno di una quarantina come offerta di momenti di grande esperienza e di grande conoscenza e li sottopone a tutti noi.
Sono immagini di taglio documentativo, laddove il documento, o meglio la voglia di documentare, non si risolve in sé stessa ma in desiderio di comunicare, enunciare, condividere, farsi attenzione anche di quelle contraddizioni e difficoltà che possono urtarci.
Il reportage è esaustivo: passa dagli sguardi, allarga sui volti, coglie insieme i gruppi e i loro comportamenti, si confronta sui luoghi, e raccoglie anche il cielo, il mare e la linea d’orizzonte.
In questi campi visivi sa trovare i simboli delle istituzioni, delle religioni, ma anche i segnali di allarme, di disperazione , di aiuto.
Nonostante l’alto impatto emotivo, l’autore rimane un fotografo assai sorvegliato e mantiene ferma l’attenzione sulla composizione, assai equilibrata, e sul reperimento dei gesti e dei segnali di maggior valenza psicologica e sociale.
In tal senso privilegia l’esplosione di luce e di colore, quando si rivela strumentale al risultato da raggiungere, e individua nella silhouette la raffigurazione più discreta e pudica.
Mirabile il contrappunto di rimandi e di allusioni visive ed allegoriche che in questo clima natalizio penetrano nel sentimento dei visitatori. Ma nell’opera poposta non c’è alcuna volontà di utilizzare la chiave retorica: basta, ed avanza, l’intelligenza della fotografia.
“Lasciate una traccia della vostra presenza, nei prossimi giorni ” (Pippo Pappalardo)
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2011/12/23 12:41 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#6323
cosimodiguardo (Utente)
*Socio Fondatore*
Messaggi: 140
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Re:Vincenzo Leonardi: Migrantes" a Palazzo Platamone 7 Anni, 11 Mesi fa Karma: 1  
Una mostra che consiglio di vedere rimane aperto fino a giorno 8 Gennaio, caro Pippo sono arrivato quando sei andato via, con Vincenzo ci saranno momenti di confronto in acaf il prossimo anno nelle prossime programmazioni.
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
Vai all'inizio pagina Rispondi al messaggio
Powered by FireBoardscarica gli ultimi messaggi sul tuo computer!

Social network

Segui l'ACAF

instagram.png fb-art.png twitter-logo.png
youtube-128.png