ACAF - Associazione Catanese Amatori Fotografia

 
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
ACAF Forum
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Password dimenticata?
"T-Shirt" (1 in linea) (1) Visitatore
Vai a fine pagina Rispondi al messaggio Preferiti: 0
Discussione: "T-Shirt"
#10301
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 740
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
"T-Shirt" 3 Settimane, 2 Giorni fa Karma: 8  
Come in un tentativo di trattenere il ricordo dell’estate o, se volete, delle vacanze, l’argomento tematico scelto per il nuovo CONTEST Acaf è la “T-Shirt”.
Sì, proprio lei, la maglietta, quella ormai divenuta unisex, quella che puoi comprare sotto casa oppure, griffata, dai grandi stilisti, quella che metti sopra la tua pelle senza ricorrere a scollature profonde; quella che ti permette di sfoderare i muscoli o le tartarughe palestrate; quella che quando la indossi sai di libertà, quella libertà che puoi scrivere sul tessuto in forma ironica, sfottente, irriverente, contestataria, celebrativa, rimembrante, assertiva.
L’abbigliamento che ti fa adolescente o, se donna, maggiorata; quella che saprà naturalmente dei tuoi sudori, che andrà cambiata prima che arrivi la sera e il ballo; quella che presti all’amico per farlo sembrare diverso; quella che regali all’amica perché quel giorno almeno, in ufficio, sia veramente diversa; quella che non sai se infilare dentro i pantaloni o lasciare svolazzare sotto o sopra il tuo ombelico.
La t-shirt racconta più storie di noi stessi: è souvenir, manifesto, messaggio, insulto, brano letterario, citazione opportuna.
Te la trovi pulita e fresca di bucato nel cassetto ordinato, strapazzata e cercata invano nel fondo del tiretto.
La incontri appesa davanti al balcone, accostata ai segni dei tuoi giorni e delle tue fatiche come pure a quelli delle tue ambizioni e dei tuoi desideri.
Puoi modificarla, bucarla, dipingerla, cucirla e tagliarla: lei ti chiederà solo di essere indossata e tu, allora, creerai, per lei, una nuova personalità.
Quando la ridurrai uno straccio (e capiterà) ricordati dei piaceri che ti ha regalato.
Sono stato un marinaio e la T-shirt faceva parte dell’uniforme ma le ragazze che ci guardavano avevano occhi solo per lei (e dire che era coperta dalla giubba di ordinanza).
Sono legato alle immagini di tanti attori e di tante attrici (una per tutte: Marlon Brando in “Un tram che si chiama desiderio”) esaltati dalle T-shirt eppure la mia fantasia si accende ancora (e non so spiegarmene il motivo) davanti al ritratto pubblicitario realizzato per il film “Love Story”:
Addossati a un tronco d’albero i volti di Ryan O’Neil e di Ali McGraw emergono dal fotogramma; solo lei guarda vero lo "scrutator" accennando il sospiro di un sorriso: indossa una T-shirt bianca quasi complementare, nella sua ombra e nella sua luce, all’ambiguità del suo bellissimo volto; ambiguo perché sa di star morendo.
Nel mio studio, intanto, l’uso delle T–Shirt da parte della signora delle pulizie mi riporta alla realtà. Mi sciorina tutte le vecchie magliette che ha portato da casa per spolverare: c’’è quella di suo marito meccanico, c’è quella di sua figlia pallavolista, c’è quella con Superman di suo figlio bambino e c’è la sua, innamorata (I !!) di Richard Gere.
Mi raccontano tante storie le sue magliette, e mi raccontano la sua storia.
Poi, mi chiede se anch’io ho avuto una mia maglietta: non rispondo, so di averle conservate tutte ma non ricordo dove; aiutatemi, è passato tanto di quel tempo.
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2018/11/20 17:01 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10302
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 740
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:"T-Shirt" 3 Settimane, 2 Giorni fa Karma: 8  
Visto che è stato citato rendiamo a Marlon quello che è di Marlon
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10313
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 740
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:"T-Shirt" 2 Giorni, 18 Ore fa Karma: 8  
Dalla trasmissione in TV "l'eredità" (un quiz televisivo) apprendo che la T-shirt fu pensata per gli scapoli (perchè facile da pulire, stirare, senza zip, bottoni ed asole). Solo poi, e per queste sue qualità, divenne un capo di abbigliamwento militare e, quindi, per uomini, prestanti ed aitanti.

Mi domando: e le donne? Mah!

Comunque la mettiamo la T-shrt è gioventù e libertà.

Provate a guardare il negozio di articoli turistici presso Porta Uzeda: tra le t-Shirt esposte l'agonismo sportivo incontra il souvenir, lo sberleffo la citazione del verso famoso, la proposta gastronomica l'esaltazione del "catanesume".

Eppure, basta che una coppia esca in T- Shirt e l'aria cambia il suo profumo.

Eccovi una coppietta di sessanta anni fa: Belmondo-Seberg (Everett Collection)
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2018/12/11 13:04 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
Vai all'inizio pagina Rispondi al messaggio
Powered by FireBoardscarica gli ultimi messaggi sul tuo computer!

Social network

Segui l'ACAF

instagram.png fb-art.png twitter-logo.png
youtube-128.png