ACAF - Associazione Catanese Amatori Fotografia

 
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
ACAF Forum
Benvenuto/a, Ospite
Prego Accedi o Registrati.    Password dimenticata?
Re:cercare il centro (1 in linea) (1) Visitatore
Vai a fine pagina Rispondi al messaggio Preferiti: 0
Discussione: Re:cercare il centro
#10083
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 958
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
cercare il centro 2 Anni, 11 Mesi fa Karma: 9  
Contest: cercare il CENTRO

Il gioco, meglio ancora, l’occasione fotografica per il prossimo confronto didattico, si fa più impegnativo.
Stavolta non si tratta solo di cercare una tematica commissionata, esistente nel tempo e nello spazio, percepibile perché tangibile, perchè storia.
Stavolta, a mio avviso, la ricerca deve essere condotta concettualmente per giungere alla definizione di quel “Centro” che è “tale ai nostri occhi e che come tale abbiamo rappresentato; e che come tale vogliamo condividere”.
Ed allora, come sempre, muoviamo dai dizionari, da wikipedia, dai vocabolari, per evitare di raccogliere ambiguità e per meglio mettere a fuoco l’esperienza di un “centro”.

Partiamo dalla definizione, dall’esperienza, più semplice: quella geometrica.
Immediatamente ci viene in mente il centro di una circonferenza laddove tutti i punti che la compongono sono dal centro ugualmente distanti. Lo stesso, latu sensu, lo sapete, accade con gli altri poligoni, e con i volumi solidi, laddove il punto-centro è simmetrico rispetto al piano o alla figura del solido.
Conseguentemente, per estensione di significato, abbiamo una definizione di centro come di punto più interno, più profondo, simmetrico e corrispondente.
Cogliamo già in queste primi definizioni un invito a trovare “qualcosa” di equidistante che ci inviti ad una simmetria, ad una corrispondenza ma anche a qualcosa di simbolicamente importante, funzionale, strumentale, necessario.
Ci viene in soccorso il vocabolario che individua altre espressività della parola “centro”: come origine, come causa, come luogo più o meno specializzato, come collocazione, come baricentro, come fulcro, come nucleo, come formazione politica, scolastica, accademica, quindi, come organo, come organismo, come parte anatomica che presiede ad una funzione, come elemento toponomastico, come punto primo e profondo di una gemma, come individuazione di un luogo di un campo da gioco, come decorazione, e via cercando.
E muovendo da queste scoperte sintattiche individuiamo altri centri: il centro della nostra visione, quello della nostra rappresentazione, quello dei nostri affetti, delle nostre aspirazioni, delle nostre meditazioni.

Se proviamo a dare visibilità, e quindi una rappresentazione fotografica, al nostro “centro” basta rileggere quanto sopra:
il palloncino di un bambino avrà un suo centro di gravità che solo la fotografia potrà fissare; così come il girotondo dei piccoli soldatini e degli indiani; così come una trottola, un tamburo o il tamburo di una rivoltella, così come il battaglio di una campana, così come l’origine delle sfere di una sveglia; così come l’indice su una bilancia, o l’instabile centro di un tiro alla fune, o di un vecchio esposimetro.
Esiste un centro nel vortice di una cioccolata fumante? Esiste un centro in un girasole o una arancia? Perche reclamiamo per noi il centro di una torta?
Perché le donne rimproverano agli uomini di non fare centro nelle pubbliche toilette ed in quelle domestiche?
E ancora; dove pensiamo che esista, se esiste, il centro del nostro corpo, o della nostra mano? o dei nostri occhi? Se ci pensiamo bene siamo pieni di simmetrie e corrispondenze che pretendono l’individuazione di un centro.
Più dimessamente: esistono ancora i centro-tavola o i centrini?
Vi ricordate la foto di HCB, del bersaglio dipinto, sulle tavole della plaza de toros? Avete giocato con le freccette? Siete stati in un centro di accoglienza, in uno di benessere, in uno di raccolta, in uno di profughi? Avete meditato sul seno di una puerpera? E sul piripicchio di un panzerotto alla bianca crema? Avete visto un ombrello?
Dove guardano i protagonisti delle vostre fotografie?
E, soprattutto, guardando le vostre fotografie, sapreste sempre individuare, sottolineare il centro estetico, emotivo, spirituale della vostra immagine?

Via, così è tutto più facile! Ma, ricordatevi, che il centro deve venir fuori chiaro e importante.
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2018/02/21 13:02 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10084
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 958
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:cercare il centro 2 Anni, 11 Mesi fa Karma: 9  
Oggi mi sono permesso un uovo fritto, il classico uovo in camicia.
Mentre lo depositavo sulla padellina, tra l'olio bollente, mi chiedevo quale fosse il centro di questa composizione gastronomica.
Ma, poi, riflettevo, tra me e me: era così importante?
Beh, sotto il profilo gastronomico-culinario lo era: significava che avevo ben depositato il tuorlo dell'uovo e che in maniera equidistante da esso stavo facendo rassodare l'albume; sotto l'aspetto culinario lo era altrettanto perchè, almeno secondo i mie gusti, avrei spezzato la superficie del rosso facendola riversare sul bianco in maniera uniforme.
Ma ho pensato pure che il centro di un uovo fritto era, in buona sostanza, qualcosa che mi attraeva come attrae il centro all'interno di una circonferenza o di un quadrato.
Mi sono messo a guardare tutte le pietanze che andavo mangiando ed in ognuna ho trovato un centro, quantomeno un baricentro, disposto a vestirsi di espressività (il chicco di pepe nella fetta del salame, il culo-cinque punte di una mela ranetta, il fiore al centro di una rotonda tovaglia, il primo dentino, al centro della bocca della figlia golosa di una mia amica,.
Non prendetemi per matto (già mi è stata certificata ampiamente la malattia) ma ho proseguito la ricerca sugli indumenti per la notte ed ho trovato altri centri, non vi dico quali.
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2018/03/01 11:51 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10085
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 958
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:cercare il centro 2 Anni, 11 Mesi fa Karma: 9  
No, architetto, Lei non ha capito niente: il centro di questo appartamento non è il soggiorno, sul quale Lei intende sbizzarrire la sua creatività, ma più concretamente quello che io chiamo cesso e che la political correct definisce riitirata, privacy, bagno.
E non può essere altrimenti, caro architetto, perchè deve essere raggiungibile rapidamente da ogni punto della casa; deve essere facilmente individuabile e, proprio perché evidente, deve costringere i suoi utenti a mantenerlo pulito ed efficiente diventando il punto focale della casa.
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2018/02/26 19:09 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10086
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 958
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:cercare il centro 2 Anni, 11 Mesi fa Karma: 9  
"Papà avrebbe portato dal laboratorio di falegnameria la brace che gli era servita per riscaldare e fondere la colla.
Adesso quella brace era il centro del braciere, la vecchia "conca", dove, in circolo. ci accostavamo per goderne il calore.
Qualcuno iniziava una posta di rosario, qualcuno si lamentava dei soliti reumatismi, qualcuno profumava l'ambiente depositando sui carboni accesi un cucchiaino di zucchero; io, invece, curioso e pericoloso per me e per gli altri, con un vecchio cucchiaio di rame, frugavo il centro di quel cerchio, provocando scintille, sognando un rosso incandescente nuovo centro".
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2018/02/26 18:21 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10087
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 958
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:cercare il centro 2 Anni, 11 Mesi fa Karma: 9  
Una fase del gioco infantile dello "sciancateddu" prevedeva che il giocatore percorresse la sagoma disegnata per terra senza toccarne i bordi, rimanendo con i piedi al centro della figura: in caso di errore, penitenza.
Oggi rivedo quei momenti e li leggo come una metafora degli incontri-scontri con gli amici di avventura e di poesia
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2018/03/01 11:53 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
#10088
PipPap (Utente)
utente platinum
Messaggi: 958
graphgraph
Utente non in linea Clicca qui per vedere il profilo di questo utente
Sesso: Maschio Ubicazione: catania Compleanno: 1952-11-11
Re:cercare il centro 2 Anni, 11 Mesi fa Karma: 9  
Alce Nero, allora, così parlò:
"Come fate voi, visi pallidi, a vivere in stanze, e in case, piene di angoli e di insenature; in quegli angoli si annidano i cattivi spiriti e il buio dei sentimenti; occorre vivere invece in equilibrate circonferenze laddove chiaramente vedere il centro e dal centro far salire il fumo delle nostre pipe"
 
Riporta a un moderatore   Loggato Loggato  
 
Ultima Modifica: 2018/02/26 18:22 Da PipPap.
  Per scrivere in questo Forum è prima necessario registrarsi come utenti di questo sito.
Vai all'inizio pagina Rispondi al messaggio
Powered by FireBoardscarica gli ultimi messaggi sul tuo computer!

Programmazione ACAF

< Dicembre 2020 >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3
< Gennaio 2021 >
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

In Evidenza

Seguici anche su facebook

 

unnamed.jpg«Non temete: ecco l’annuncio di speranza. È per noi, oggi. Sono le parole che Dio ci ripete nella notte che stiamo attraversando». Il cuore della Pasqua e, di conseguenza la resurrezione, offre a tutti il diritto a sperare. 

Papa Francesco