ACAF - Associazione Catanese Amatori Fotografia

 
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
Clicca per l'immagine full size
Maqlùb
Macalube.jpg
purenergia  [Apr 19, 2009 at 11:56 ]
mi piace il senso di profondità dato dai tre piani diversificati dalla tonalità dei colori che rende l'immagine quasi romantica, inoltre la figura solitaria è inglobata perfettamente nel contesto quasi alla ricerca di qualcosa forse dentro se stesso.
Señorita Fernández  [Apr 20, 2009 at 11:48 ]
L'occhiu di macalubi di Aragona (maqlùb in arabo significa letteralmente "ribaltamento") è un'affascinante collinetta dalla forma circolare e dal colore biancastro dalla quale si ergono, quasi a ricordare un paesaggio lunare, una serie di vulcanelli, alti massimo un metro, rigurgitanti fango per la presenza nel sottosuolo di gas metano. Un insolito scenario attorno al quale ruotano leggende e misteri; e la figura da me fotografata si muove con cautela su di un terreno sconosciuto, pericoloso anche, alla ricerca, alla scoperta di questo qualcosa di misterioso che nasce dal profondo della terra, dal profondo dell'anima. Sono contenta ti sia piaciuta e di averti condotto verso quel qualcosa.
mary  [Apr 20, 2009 at 03:39 ]
effettivamente perfetta direi per il contest sulla luna...ambiente davvero particolare , curioso e affascinante...bella la tua interpretazione sul muoversi su un terreno sconosciuto alla ricerca di qualcosa....mi piace proprio tanto!!! ciaooo
Daniela62  [Apr 20, 2009 at 07:03 ]
immagine dallo stile raffinato ed elegante, gioco di colori superbo, messaggio psicologico forte. Bravissima
Nemo  [Apr 20, 2009 at 08:33 ]
HANNO GIA' DETTO ,RGUARDO LA VALENZA DELL'IMMAGINE , COSE CONDIVISIBILI . VORREI SOLO ACCENNARE AD UNA SENSAZIONE PERSONALE E DI PRIMO IMPATTO. L'AUTORE VUOL SOTTILINEARE IL PERCORSO DIFFICILE ,A VOLTE , DELLA VITA. IL SOGGETTO ARRIVA DA UN A ZONA ARIDA AL PUNTO DI SPACCARE IL TERRENO ,STA ATTRAVERSANDO UNA ZONA INFIDA E VA VERSO UN MINACCIOSO TEMPORALE. COSA VUOI ANCORA? IO CI LEGGO QUESTO. POTREI AGGIUNGERE SULLA COMPOSIZIONE CHE IL SOGGETTO RISULTA UN PO' PICCOLO E STAREBBE MEGLIO A SINISTRA , MA A QUESTE SI PUO' OVVIARE. GRAZIE PER LE NOTIZIE SUL LUOGHO CHE SCONOSCO.
Señorita Fernández  [Apr 21, 2009 at 10:35 ]
Grazie a tutti per i vostri apprezzamenti e per i vostri suggerimenti..così mi fate arrossire!! Questo luogo è stato da me ricercato.. e l'essere riuscita a "comunicare oltre lo scatto" mi ripaga dello spavento nel sentirmi sprofondare, come nelle sabbie mobili, in questo "panettone di fango". Fate molta attenzione se vi trovate da quelle parti. Ciao
Caristofane  [Mar 06, 2011 at 09:08 ]
Da' un'idea di desolazione e di aridità (mi viene sete solo a guardarla!). Mi piace l'orizzonte alto per dare risalto alla terra e la figura piccola che sembra schiacciata dalla prepotente forza della natura. Per quanto riguarda la posizione del soggetto (a proposito, è Lucia?) mi sembra vada bene così in quanto sembra muoversi da destra verso sinistra conducendo lo sguardo verso il centro dell'immagine dove appare in lontananza ... un approdo sicuro? un'oasi? forse la salvezza. Anche il cielo cupo in lontananza conferisce drammaticità alla scena (anche se la luce diffusa nuoce alla resa del contrasto sulla terra spaccata, cosa cui hai ovviato abbassando il punto di ripresa e mettendo a fuoco bene sul primissimo piano). Concludendo, per me, brava Rossella!
Señorita Fernández  [Mar 08, 2011 at 02:22 ]
Un luogo che manifesta tutta la sua prepotenza, come prepotenti sono gli eventi che la natura e la vita fanno subire a questi omini, abitanti sempre in cerca di un, reale o surreale, luogo sicuro!! Ti ringrazio Emanuele per il tuo articolato commento, sono felice di essere riuscita a trasmettere l'idea di questo "eterno dramma della ricerca" difronte alla maestosità dell'incontrollabile.P.S sì la figura, che vedi alla ricerca, è Lucia.Ciao


Social network

Segui l'ACAF

instagram.png fb-art.png twitter-logo.png
youtube-128.png